Tensioni nel governo, Salvini a Conte: "No a giochi di palazzo"

Cresce la tensione nel governo gialloverde dopo l'informativa del premier Conte ieri al senato sul caso dei presunti fondi russi alla Lega. Il movimento 5 stelle ha disertato l'aula. "Rispetto per il premier ma non doveva essere lui a rispondere", ha spiegato Di Maio. Salvini attacca il presidente del Consiglio che aveva ipotizzato la possibilità di tornare in Aula "nel caso maturino le condizioni per una cessazione anticipata del mio incarico". "Se c'è un governo è questo e va avanti con i sì. Giochetti di palazzo non ne esistono", ha detto il leader della Lega. Opposizioni all'attacco "Non c'è più una maggioranza di governo. Si metta fine a questa agonia, a casa e subito al voto", le parole del segretario dem Nicola Zingaretti.