Tav, Perino: "Chi tira una pietra alla marcia fa un regalo a Salvini"

(LaPresse) "Io spero sia una manifestazione bagnata ma partecipata, fatta con la testa e non con la pancia perché chi oggi tira una pietra, una castagna o qualunque cazzata lo fa solo per fare un regalo a Salvini, non certo per il movimento, non certo per i No Tav". Così Alberto Perino, leader storico degli attivisti che si oppongono alla Torino-Lione, a poche ore dalla partenza della marcia verso il cantiere di Chiomonte.