Strage Bologna, Mattarella: "Via le zone d'ombra"

(LaPresse) Sono passati 39 anni dalla strage alla stazione di Bologna. Era il 2 agosto del 1980 quando una bomba devastò la sala d'aspetto, uccidendo 85 persone e ferendone più di 200. Il presidente Mattarella - in un messaggio - chiede di eliminare le zone d'ombra che persistono sugli ideatori dell'attentato. "È una verità che dovrà essere interamente conquistata per rendere completa l’affermazione della giustizia", le parole del capo dello Stato. A rimarcare l’importanza della verità ci ha pensato anche il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede: "Il tempo del silenzio è finito, ci stiamo muovendo finalmente tutti nella stessa direzione", ha detto il Guardasigilli.