Siri indagato a Milano per autoriciclaggio

Ancora guai giudiziari per Armando Siri. Il senatore leghista è Indagato dalla procura di Milano per autoriciclaggio. Aperto un fascicolo sulla concessione di due mutui, ritenuti "anomali", da parte della Banca Agricola di San Marino per acquistare una palazzina a Bresso. Nei giorni scorsi, la Guardia di Finanza ha effettuato perquisizioni relative al secondo mutuo, di 600mila euro, presso la TF Holding srl, società che si occupa della compravendita di immobili riconducibile a due imprenditori vicini a Siri. L'esponente del Carroccio è già indagato a Roma per corruzione, l'inchiesta gli è costata la poltrona da sottosegretario ai Trasporti dopo un lungo braccio di ferro all'interno della maggioranza.