Robot e AI per i farmaci nelle carceri, a Pavia progetto-pilota

"E poi - ha aggiunto - ci sono tecnologie robotizzate che sostituendosi all'infermiere, ma governate dall'infermiere, preparano la terapia: sono robot che prendono la singola dose di farmaco e allestiscono la terapia personalizzata per ogni paziente, identificandola tramite codici a barre". Senza dimenticare la possibilità di raccogliere informazioni fondamentali. "L'altro beneficio, oltre a quello dell'efficienza operativa, è la conoscenza dei dati. La conoscenza è governo: i consumi, l'appropriatezza della terapia, il poter controllare che un farmaco non confligga con un altro farmaco prescritto. Questo è il potere dei dati che, utilizzati da un sistema di business intelligence e intelligenza artificiale all'interno di questi software, permette di dare vari tipi di informazioni". Come alert per i medici e informazioni logistiche per avere un controllo puntuale dell'organizzazione e dei costi. Evitando gli sprechi e governando la spesa.