Riforma Giustizia, Di Maio: "Troppi no dalla Lega"

(LaPresse) Governo di nuovo riunito mercoledì per il consiglio dei ministri che ha sul tavolo il disegno di legge di riforma della giustizia. Un testo a firma del Guardasigilli M5S Bonafede. Molti i dubbi di Salvini perché il testo, secondo il ministro dell'Interno, non taglia i tempi dei processi, non separa le carriere e non introduce il merito. Luigi Di Maio però vuole fare approvare in fretta il provvedimento e sferza l'alleato: "Sto sentendo troppi no dalla Lega, mi auguro arrivi qualche sì", dice il vicepremier pentastellato.