Ricettazione, recuperate opere d'arte per il valore di un milione e 500mila euro

(LaPresse) Quattro ordinanze di custodia cautelare e 20 decreti di perquisizione. È l’esito delle indagini dei Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Cosenza. I destinatari dei provvedimenti sono ritenuti responsabili di far parte di una banda con base a Napoli e ramificazioni nel bresciano che ha sottratto illegalmente e venduto sul mercato internazionale opere d’arte per il valore di un milione e 500mila euro. Nelle immagini, i beni antiquariali recuperati dalle forze dell’ordine, tra cui spicca un prezioso dipinto del Settecento della Scuola Napoletana raffigurante una Madonna con bambino.