Raffaele Cantone lascia l'Anticorruzione dopo 5 anni

Raffaele Cantone lascia l'Anticorruzione. L'annuncio dopo 5 anni alla guidà dell'Autorità: "Si è chiuso un ciclo, è cambiato l'approccio nel confronti dell'Anac e del suo ruolo", scrive Cantone che vuole tornare a indossare la toga. L'accelerazione dopo il caso Csm, il suo mandato sarebbe scaduto nel 2020. "Una decisione sofferta ma - spiega - la magistratura vive una fase difficile che mi impedisce di restare spettatore passivo". "L'Anticorruzione è importante, ma non si può bloccare tutto", commenta la ministra della Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno.