Prato, 'tratta' di baby calciatori africani e partite truccate

L'obiettivo era quello di far giocare i ragazzi in squadre di calcio italiane e europee, in violazione anche delle norme FIFA che ne consentono il tesseramento.