Passeri

Quando la madre decide di partire per una missione in Uganda con il nuovo compagno, il sedicenne Ari è costretto a trasferirsi da Reykjavik nel desolato e sperduto paese dove aveva vissuto da ragazzino. Qui ritrova il padre e la nonna, ma gli amici non lo riconoscono più e il padre passa le giornate gozzovigliando con gli amici. Nell’estate islandese, illuminata notte e giorno, Ari, dapprima perso e solitario, capisce che deve affrontare la vita: sopporterà con determinazione e coraggio momenti difficili e dolorosi, lo vedremo diventare adulto.