Naufragio al largo della Libia, si temono oltre 100 morti

Nuova strage di migranti nel Mediterraneo. Ci sarebbero oltre 100 morti nel naufragio di due barconi davanti alle coste della Libia. L'allarme lanciato dall'agenzia Onu per i rifugiati, l'Unhcr. Altre 140 persone sono state salvate e fatte sbarcare. Le imbarcazioni, con a bordo circa 300 persone, si sono capovolte davanti a Khoms, 120 km da Tripoli. Filippo Grandi, commissario delle Nazioni unite per i rifugiati, parla di "peggiore tragedia in mare dall'inizio di quest'anno".