Marcia No Tav, guerriglia tra i boschi: pietrate e lacrimogeni tra attivisti e polizia

Tensione alla marcia No Tav in Val di Susa. Alcuni militanti hanno raggiunto il cantiere di Chiomonte, forzando la 'zona rossa' attorno ai lavori dell'alta velocità Torino-Lione. I manifestanti hanno lanciato pietre bombe carta nei confronti delle forze dell'ordine che hanno risposto con lacrimogeni. Almeno 40 i denunciati. Il servizio di Stefano Bertolino