Lucifero all'ultimo quarto d'ora. Al Nord altri forti temporali

Come detto, sempre sole e caldo intenso sul resto dell'Italia e caldo anche sulle pianure emiliano-romagnole, del basso Veneto e Sud Lombardia fino a metà settimana. Il caldo torrido subirà uno stop venerdì 11 a causa dell'arrivo di una circolazione più fresca e instabile da Nord, con crollo termico di 10 gradi ovunque e clima più confortevole per tutti. Persisterà, tuttavia, la siccità al Centro-Sud dove, nonostante il cambio di circolazione, non sono attese piogge importanti, se non deboli precipitazioni sul medio Adriatico.