La Città Verrà Distrutta all'Alba

David Dutton è lo sceriffo di Ogden Marsh, una tranquilla città americana abitata da persone rispettose della legge e per le quali è considerata un modello da prendere in esempio. Un giorno, Rory Hamill esce da una partita di baseball con un fucile carico pronto per fare una strage, e David è costretto a ucciderlo dopo che il ragazzo non si è voluto arrendere e posare l'arma. Quello che poteva sembrare un raptus improvviso di violenza in una persona, è invece il primo segnale di un contagio che infesterà la cittadina nei giorni seguenti trasformando gli infetti in persone fuori controllo e totalmente violente. In pochi giorni più della metà di Ogden Marsh ha contratto l'infezione e personali conoscenti di David Dutton si trasformano da cittadini modello in assassini, facinorosi, depravati, nascosti nel buio pronti ad attaccare il primo passante con qualsiasi arma a disposizione. Lo sceriffo tenta di spiegare razionalmente l'accaduto nel tentativo di dare un significato e/o un movente all'improvvisa escalation di violenza che ha colpito gli abitanti. Quando inizia a circolare voce di una tossina sconosciuta alla base dei comportamenti delle persone, il governo chiude ogni contatto esterno che possa portare a Ogden Marsh non preoccupandosi della presenza di persone sane al suo interno. I sopravvissuti all'infezione: David, sua moglie incinta Judy, l'assistente del centro medico locale Becca, e Russell, braccio destro dello sceriffo, tentano quindi di uscire vivi dalla situazione in un'ultima notte di follia.