Gb, genitori di Charlie Gard abbandonano lotta per cure in Usa

Della vicenda si sono occupati anche il presidente americano Donald Trump e Papa Francesco e anche l'ospedale Bambino Gesù di Roma aveva offerto la propria disponibilità ad accogliere il piccolo per una cura sperimentale. Charlie soffre di una rarissima sindrome di deplezione mitocondriale, che provoca un progressivo indebolimento dei muscoli del cuore e di altri organi vitali. Secondo i medici britannici, già da molti mesi la condizione cerebrale del bimbo era irrecuperabile.