Figlio Salvini su moto d'acqua polizia, Di Maio: "Errore ammesso, passo avanti"

(LaPresse) Luigi Di Maio prova a chiudere le polemiche scoppiate martedì, per il giro del figlio 16enne di Matteo Salvini su una moto d'acqua della polizia a MIlano Marittima. Il ministro dell'Interno si è scusato, parlando di "un errore da papà". E il leader pentastellato sembra pronto a perdonarlo, anche se non gli risparmia una frecciata: "E' un passo avanti aver ammesso di avere sbagliato. Questo dimostra che qualche no fa bene".