Crisi acqua a Roma, il geologo Mario Tozzi: basta sprechi

L'opera veramente necessaria sarebbe intanto utilizzare l'acqua in maniera più oculata. Prevenzione, educazione, anche da parte delle autorità: "Questo inverno, tutto sommato in Appennino c'è stato abbastanza neve e pioggia rispetto alla media. E' vero che ha piovuto meno a Roma, ma in Appennino no. Dove è finita quell'acqua? Perché non l'abbiamo messa da parte? E' lì che dovremmo agire, sugli sprechi che ha anche una città come Roma".