Corea del Nord: "I missili un avvertimento a Seoul"

I missili di corto raggio lanciati ieri della Corea del Nord sono un avvertimento ai militari di Seul. Lo ha dichiarato Kim Jong Un spiegando che si tratta di armi tattiche di nuovo tipo. I vettori sono finiti nel mar del Giappone. Quella nordcoreana sarebbe una risposta alle nuove esercitazioni militari comuni tra Corea del sud e Stati uniti. I vettori partiti il 25 luglio da Wonsan, città costiera a est di Pyongyang, hanno viaggiato per 430 chilometri. Si tratta del primo test dopo l'incontro dello scorso giugno tra il presidente americano Trump e il leader nordcoreano sul confine fra le due Coree.