Cina, Lu Xiaobo è stato cremato: le sue cenersi sparse in mare

Fino all'ultimo Xiaobo, condannato a 11 anni di carcere per le sue battaglie per i diritti umani, ha sperato che la Cina gli concedesse la possibilità di andare all'estero a farsi curare. Una richiesta sempre negata. Con l'aggravarsi della malattia l'uomo è stato trasferito dal carcere all'ospedale, dove è morto.