Cardinale Parolin: il Papa a Mosca? Le belle sorprese servono

Se ci sarà l'incontro, sarà una bella sorpresa? "Io penso di sì - risponde Parolin - alla fine sarà un'altra sorpresa, come è stata una sorpresa l'Avana. Ma sono le belle sorprese che servono. E cerchiamo di vederle tutte in senso positivo, che contribuiscano a creare pace in questo mondo che ne ha tanto bisogno".