Cardinale Parolin a Mosca: "Non cedere alla spirale dell'odio"

Parolin è andato a Mosca discutere le questioni legate alla vita della Chiesa cattolica, ma anche la situazione delle aree di crisi del pianeta. Il viaggio è a un anno e mezzo dallo storico abbraccio di Cuba tra Papa Francesco e il patriarca Kirill. E alla domanda se questo viaggio serva a preparare una visita del Papa a Mosca replica: "Adesso si è innescata, penso di poterla chiamare, una dinamica positiva, dopo l'incontro all'Avana. Alla fine sarà un'altra sorpresa, come è stata una sorpresa l'Avana. Ma sono le belle sorprese che servono".