California, il killer di San Josè ha origini italiane

Un killer di origini italiane e iraniane quello entrato in azione a un festival del cibo a San Josè, in California. A sparare Santino William Legan, un 19enne che in passato avrebbe condiviso post con suprematisti sui social. Il giovane ha ucciso tre persone, fra cui un bambino di sei anni, e ne ha ferite altre 15. E' stato poi freddato dalla polizia. Secondo testimoni era vestito da militare, con giubbotto antiproiettili, e sembrava volesse uccidere il maggior rnumero possibile di persone. Il cantante di una band che si doveva esibire alla manifrestazione avrebbe sentito l'attentatore mentre diceva che sparava perché era molto arrabbiato.