Botta e risposta a distanza tra Conte e Salvini

(LaPresse) Il premier Conte riferisce in Senato sul caso dei presunti fondi russi alla Lega. In Aula non è presente Matteo Salvini che però risponde su Facebook al presidente del Consiglio. "Non ho capito perché Conte, quando è intervenuto in Senato, ha detto che sarebbe tornato se dovessero togliergli la fiducia. Noi vogliamo approvare riforme, che bisogno c’è di lasciar pensare che ci possano essere altre maggioranze raccolte qua e là. Se c’è,un governo, è questo, e va avanti con i sì. Niente giochetti di palazzo: o si va avanti con le idee chiare con i sì o giochetti di palazzo non esistono", ha replicato il leader del Carroccio.