Ariano Folkfestival 2017: viaggio fra i tesori musicali del mondo

Tra folk e cumbia, rap e hip hop, incursioni di jazz ed elettronica, la parola d'ordine di questa edizione è sperimentazione: un viaggio che alternerà la potenza della voce argentina de La Yegros con l'euforia dei colombiani Puerto Caldelaria il 17 agosto. Il 18 c'è l'Africa con la leggenda Orlando Julius e gli inglesi Heliocentrics, insieme ai tesori nuovi e moderni della Russia targata Oligarkh. Ancora, il 19 agosto il "Re dello Swing" Emanuele Urso and his big band con Moni Ovadia; per chiudere domenica 20 con gli Ephemerals e l'esplosione di energia dei catalani de La Pegatina.