"Savoini accreditato", una mail smentisce Salvini

Gianluca Savoini faceva parte della delegazione al seguito del vicepremier Matteo Salvini lo scorso luglio a Mosca. La prova, di cui parla oggi il Corriere della Sera, si trova nei documenti che sono stati allegati alla relazione consegnata dal premier Conte al Parlamento durante l'informativa sul caso dei presunti fondi russi alla Lega. E costituisce la smentita a quanto sostenuto finora dal ministro dell’Interno che ha negato di aver invitato il presidente dell’Associazione Lombardia Russia. "Le mail non le mando io, è aria fritta”, ribatte il leader del Carroccio.